Sabato, 25 Giugno 2022

Brianza NEWS

Monza entra in Serie A ==Draghi, Stop ad incontri Russi non autorizzati ==Allerta Vaiolo Scimmie , ma con moderazione == UE: su embargo gas russo ,caos generale ..

Arcore : Gilera accende i motori ...

lunedì, 30 maggio 2022


Raduno Moto Club Gilera tra Arcore e Monza il 4 e 5 Giugno

Arcore, 29 maggio 2022

 

Presentata ufficialmente l’edizione 2022 del Raduno Gilera nella Sala del camino del Comune di Arcore,.., sono intervenuti il Sindaco Maurizio Bono, il Capogruppo della Protezione civile Giovanni Sala, il Comandante della Stazione dei Carabinieri, Luogotenente Luca Carboni e il Presidente del Registro Storico Gilera, Massimo Lucchini Gilera; a coordinare la conferenza stampa di presentazione dell’evento motociclistico internazionale che andrà in scena sabato 4 e domenica 5 giugno, è intervenuta Daniela Confalonieri, che da 17 anni si occupa della segreteria e dell’ufficio stampa del sodalizio locale fondato nel 1999 dal dottor Luca Dalloca (attuale Presidente onorario del Registro Storico Gilera).

Dopo aver illustrato brevemente il programma della manifestazione rimandando al sito www.registrostoricogilera.org per saperne di più, Confalonieri ha sottolineato l’importanza di fare sinergia nell’organizzazione di questi eventi dedicati alle moto d’epoca, ringraziando per la preziosa collaborazione i Moto Club Gilera di Arcore, Oscar Clemencigh di Monza e Carate Brianza. Per la buona riuscita del raduno sono poi fondamentali il sostegno dell’Amministrazione comunale e il supporto di chi accompagnerà il corteo di moto da Arcore a Monza e viceversa: parole di ringraziamento sono state pronunciate nei confronti della Protezione civile, sempre presente agli eventi gileristi, della Polizia stradale e dei Carabinieri, che assisteranno il corteo dei radunisti mettendo a disposizione due pattuglie di motociclisti.

 

Il legame che esiste tra Arcore e Gilera è molto profondo, tanto che Arcore è Gilera e Gilera è Arcore - ha esordito il Sindaco Maurizio Bono - Quando mi hanno chiesto di far parte dell’organizzazione di questo evento, ho risposto subito di sì. Questa collaborazione tra il Comune e la Gilera si inserisce nell’ambito di un progetto più ampio e ambizioso, a cui teniamo in modo particolare, un progetto che riguarda il recupero dell’hangar di via Cesare Battisti, con il coinvolgimento del Registro Storico e del Gilera Club. Come ben sapete, l’idea è quella di realizzare un polo museale dedicato al Marchio dei due anelli incrociati, un’iniziativa importante alla quale stiamo dedicando tempo ed energie. Perché non si possono dimenticare le persone che hanno contribuito a scrivere la storia di questa Casa motociclistica che, a sua volta, ha scritto pagine importanti della storia di Arcore. Da qui nasce un legame che ritengo ancora oggi indissolubile - ha sottolineato il primo cittadino - Anche il Raduno del 4 e 5 giugno si inserisce in quest’ottica, come occasione per fare comunità, unendoci sotto i colori della Gilera di Arcore. Le riunioni che abbiamo fatto finora in vista del prossimo fine settimana hanno evidenziato l’impegno notevole che richiede un evento come questo: nulla è lasciato al caso e dietro ogni fase c’è uno studio e una preparazione che necessitano di tempo e professionalità. Un lavoro davvero eccezionale, che troverà il suo giusto coronamento nei giorni del 4 e 5 giugno. Ringrazio i Carabinieri e la Polizia stradale per il supporto che daranno affinché il raduno si svolga in piena sicurezza e ringrazio gli agenti di Polizia locale che, a giugno, inizieranno a fare il terzo turno, dando così il proprio contributo allo svolgimento della manifestazione. Un grazie particolare va poi alla Protezione civile, autentico pilastro della nostra comunità: ogni volta che alzo il telefono, la loro risposta è sempre presente! Il coinvolgimento dei commercianti che hanno esposto sulle loro vetrine la locandina del raduno e degli amministratori di condominio che hanno fatto altrettanto nelle loro bacheche elettroniche, testimonia una collaborazione a 360 gradi che ha riguardato tutte le realtà locali, affinché questo evento sia, a tutti gli effetti, un evento arcorese. Sono sicuro che sarà un fine settimana davvero molto bello: quindi, divertiamoci!, ha concluso il Sindaco Maurizio Bono.

 

Con questo raduno, riprendiamo una tradizione iniziata nel 1995 con il Gilera Club e proseguita, dal 2000 in avanti, con il Registro Storico Gilera: sono passati quasi trent’anni ma noi siamo ancora qui a tenere in piedi il Marchio dei due anelli incrociati – ha esordito il Presidente Massimo Lucchini GileraAttualmente la Gilera è come una bella addormentata, ma il nostro interesse verso la storia di questa Casa motociclistica che è diventata famosa proprio ad Arcore, resta immutato nel tempo. Il tentativo di fondere quanto facciamo con la popolazione di questo paese è una costante di ogni nostra iniziativa, proprio perché anche noi siamo convinti che Gilera è Arcore e Arcore è Gilera. In occasione della mostra fotografica che sarà allestita il prossimo fine settimana nella Sala del camino, sarà esposto un pannello con alcune foto di persone della Gilera, alle quali vogliamo dare un nome e cognome, proprio per consolidare il legame che c’è sempre stato tra Arcore e la sua Casa motociclistica”, ha dichiarato Lucchini che, infine, ha introdotto il progetto editoriale realizzato dal Registro Storico proprio in occasione del raduno. “Si tratta del primo volume di una collana che abbiamo intitolato ‘I quaderni Gilera’, volume dedicato alla storia dei records che le nostre moto hanno messo a segno nel novembre del 1957 sulla pista di Monza; nell’anno in cui il ‘Tempio della velocità’ compie 100 anni, abbiamo pensato di partire con questo nuovo progetto proprio da ciò che fece allora la Gilera di Arcore sul circuito brianzolo. Il volume sarà presentato durante l’inaugurazione del raduno di sabato prossimo ed è stato curato, in modo particolare, dal nostro socio Angelo Molteni; ne seguiranno altri, con l’obiettivo di ripercorrere la storia del Marchio arcorese nei suoi vari capitoli”.

Il pensiero conclusivo della conferenza stampa è stato rivolto a chi, rispetto all’ultima edizione del 2015, non potrà vivere questo raduno insieme a tutti noi: Mario Bergna, Eugenio Savoldelli, Egidio Passoni e Michele Cantù (le cui moto saranno esposte all’ingresso del Parco della Villa Borromeo) sono stati ricordati con viva commozione da parte del Registro Storico Gilera e del Gilera Club Arcore (nelle parole del socio Paolo Sala che ha citato anche lo storico segretario del Moto Club, Nino Brioschi). Celebriamo queste persone con una giornata di festa in occasione del Raduno Gilera.