Domenica, 5 Dicembre 2021

Brianza NEWS

Cina: Xi diventa Padre Padrone di un Impero in crisi economica ed energetica == Aumenta confusione sulla terza vaccinazione ==Gli USA colpiscono i Paradisi OffShore , ma ne hanno 7 in casa loro == Politici in attesa delle decisioni di Renzi ==

Esclusivo : G. Clooney intervistato al Locarno Film Festival

giovedì, 12 agosto 2021


La nostra Inviata Emanuela Riddington intervista i Vip al Festival Svizzero

 

Torna a Locarno la 74 edizione della Rassegna Cinematografica più importante della Confederazione e tra le più famose in Europa . 

Per testimoniare questo Evento Artistico e Culturale , Brianza Channel News ha inviato la nostra collaboratrice Internazionale , Emanuela Riddington a relazionarci sugli eventi e intervistare i Vip  presenti , tra cui Geoge Clooney .. Ecco l Intervista : 

______________________________________________________________________________________________________________________

È abbronzato e, come spesso accade, tende a sdrammatizzare. Anche nel bel mezzo di una pandemia che investe la presentazione del suo nuovo film da regista, a tre anni di distanza da Suburbicon.

 EM. Ri “Mr .George Clooney , la sua presenza informale qui a Locarno, da cosa dipende?


G.C.“ Cogli l’attimo è un’attitudine che sviluppi da regista, cioè è quella di capire al volo quali alternative hai. A Locarno sono affezionato ».

Il grande divo del Lago di Como asserisce poi che l’ultima volta che si è trovato a cambiare piani, si trovava nel cuore dell’Islanda, durante le riprese di “The Midnight SkyDalton, “

La distanza tra le stelle, è il primo film di fantascienza dei sette girati dalla star

americana. Un viaggio di sopravvivenza in cui Clooney è anche il protagonista,Augustine, un brillante astronomo che resta bloccato nel Circolo polare artico dopo una catastrofe ambientale avvenuta sulla Terra.

Da lì cercherà di comunicare con una navicella che vaga da tempo nello spazio, ignara di quello che è accaduto sul nostro pianeta. Fra gli internauti c’è anche Felicity Jones nei panni di Iris.

«Mi ha chiamato nel mezzo delle riprese e mi ha detto: “C’è una novità: sono incinta”. Ero felice per lei, ma la situazione si è molto complicata», racconta con la sua solita ironia. La soluzione l’ha trovata insieme a Grant Eslov, suo compagno di avventure cinematografiche da 20 anni.

«Ci siamo detti, “le persone vanno nello spazio per due anni, fanno sesso con qualcuno e restano incinte, ecco la soluzione alla fine del film”».

Studente modello e giocatore accanito di basket e baseball, Clooney deve allo zio il suo ingresso nel mondo del cinema.

Ma a fare la sua fortuna è stato il dottor Ross di+E.R. – Medici in prima linea,con cui il mondo si è innamorato di lui.

«Ero un pediatra, un alcolizzato e un donnaiolo. Avrei potuto anche uccidere, ma siccome in ogni puntata facevo sempre del bene a un bambino, per tutti ero “quello che amava i bambini”».


Partiamo da Caoilinn Springall, la bambina magnifica che recita con lei in "The Midnight Sky.

«È davvero straordinaria. Credo sia capitato al massimo in tre casi di girare più di una volta una scena che la riguardava. Se le chiedevo di fare una faccia terrorizzata, lei ci metteva un attimo. Ha 7 anni, eravamo in mezzo ai ghiacci, era ricoperta di strati di indumenti, è una vera guerriera. Se mi sta leggendo un’attrice, sappia che può mettere da

parte tutte le scemenze sul dover uccidere i propri genitori nella sua testa per riuscire a girare una scena di violenza»


Mr Clooney in questi ultimi giorni l’abbiamo vista volontario al fianco della

Protezione Civile a Laglio sul Lago di Como, come mai?


Ho un posto in cui in tempi normali sono solito trascorrere l’estate con la famiglia, in Italia. Lì vivono la vita in modo diverso da quello che facevo io, non mi vergogno a dire che per 25 anni ho pranzato in piedi.

Sul lago di Como vedevo questi ragazzi tornare a casa dal lavoro con una bottiglia di vino e una forma di pane, cantavano e si

prendevano tre ore per stare a tavola. Mi è successo qualcosa dentro, mi sono detto che non stavo vivendo nel modo in cui si deve vivere.

Se ho iniziato a godermi la vita, le cene e il tempo libero, lo devo all’Italia e a Laglio.

Farò di tutto per iniziare a ricostruire sul Lago.”


* EMANUELA RIDDINGTON